In Bondone il divertimento e lo sport continuano in estate!

Downhill, e-biking e nordic walking: date un'occhiata alle nostre proposte!

E se hai bambini piccoli noleggia un passeggino da trekking!

bike tour bondone

SetRatioSize900900-CharlyGaul2014vertical

Charly Gaul

Il Monte Bondone è uno dei templi del ciclismo italiano.
Era l'8 di giugno del 1956 quando Charly Gaul vi scrisse una delle pagine più epiche di tutti i tempi e divenne una leggenda.
Si corre la ventesima tappa del Giro e Gaul sembra ormai troppo in ritardo sulla maglia rosa per poter ambire alla vittoria. La salita Trento - Bondone chiude un percorso durissimo, 240 km che includono Passo Costalunga, Passo Rolle e Passo Brocon.
Le previsioni preannunciano un tempo da lupi. Già sul Costalunga inizia una tempesta di neve e si verificano i primi ritiri. Gaul è in testa e procede in un forcing impressionante nonostante il maltempo incessante. Sono rimasti dieci corridori a tenere faticosamente il passo, ma sulle rampe del Bondone Gaul stacca tutti e taglia il traguardo con più di 7 minuti di vantaggio sul secondo.
Quel giorno Gaul si consacrò campione e l'immagine che lo ritrae stremato nella tormenta rimarrà per sempre una delle più belle storie che il ciclismo ci ha regalato.
Per questo, ogni anno, si corre in suo onore la Gran Fondo Charlie Gaul, unica tappa italiana delle Uci Granfondo World Series.